I nostri forum: www.meetup.com/pratoinmovimento/ INCENERITORI: UN DANNO ECONOMICO ED AMBIENTALE SCEC: UN MODO PER AIUTARE L'ECONOMIA DI AZIENDE E FAMIGLIE

01-04-2012 INCONTRO PUBBLICO CON L' ASSESSORE AI BENI COMUNI DI NAPOLI SU ACQUA PUBBLICA, DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA, BENI COMUNI

Domenica 1° Aprile ore 10,30: Campagna di Obbedienza Civile

Siete tutti invitati all'incontro pubblico con l'Assessore ai Beni Comuni e Democrazia Partecipativa del Comune di Napoli Prof. Alberto Lucarelli, domenica 1° Aprile alle ore 10,30 presso il Cinema Terminale, via Carbonaia, 25, Prato.
 Comitato Acqua Bene Comune Prato


Il Comitato invita la cittadinanza, gli amministratori locali gli assessori, i consiglieri,i rappresentanti ed attivisti di *TUTTI* i soggetti politici dei comuni Pratesi e della Provincia di Prato per dibattere, discutere e confrontarsi all' incontro pubblico:

"Ripubblicizzare il Servizio Idrico si può: l'esperienza di Napoli"
Incontro pubblco con il Prof. Alberto Lucarelli,
Assessore ai Beni Comuni e Democrazia Partecipativa del Comune di Napoli
che si terrà domenica 1° Aprile 2012 alle ore 10,30 presso i locali del Cinema Terminale
via Carbonaia, 25 - Prato.
Conferenza stampa di presentazione
Martedì 27/03/2012
ore 12:00 presso i locali della Parrocchia di San Bartolomeo,
Piazza Mercatale 149 - Prato - 

Ingresso dall'entrata sul chiostro, tra la piazza Mercatale e la via del Carmine
Napoli, nonostante tutte le situazioni di estrema criticità che ha vissuto e sta vivendo, sta facendo enormi sforzi e si sta dando una mossa per RIVOLUZIONARE e RIFORMARE in senso Democratico e Partecipativo la politica e l' amministrazione della Città: c'è un enorme fermento di innovazione culturale sia nella cittadinanza (sempre più attiva) che nei politici che  si sono presi l' impegno di amministrare la città per questa legislatura, innovando seriamente su vari argomenti di grande portata: Servizi pubblici locali quali trasportiservizio idricogestione rifiuti e Partecipazione Democratica intesa come la possibilità per i cittadini NON solo di avanzare proposte ma di partecipare alla attività DELIBERATIVA e al controllo della gestione di alcuni servizi critici come quello idrico secondo i dettami della nostra legge di iniziativa popolare; tutto questo ha come conseguenza il paradosso che Napoli risulta sempre più avanti ed all' avanguardia nell' innovazione politica e nell'efficenza amministrativa rispetto alla media delle realtà cittadine Italiane, certamente per una realtà enorme e complessa come quella Napoletana siamo appena agli inizi (l' insediamento della nuova giunta è di pochi mesi fa) e ci vorrà tempo perchè l' esperienza vada a regime e ci saranno molte difficoltà ed ostacoli da superare ma la strada intrapresa è chiara e forse proprio  le grandi criticità che hanno caratterizzato Napoli hanno costituto lo stimolo per un deciso cambiamento di rotta, tanto da istituire una Costituente dei beni comuni con uno specifico assessorato; quindi VERAMENTE a prescindere dalle proprie simpatie ed adesioni a partiti e schieramenti politici, vale davvero la pena di spendere un po' del nostro tempo per ascoltare l' assessore Prof. Alberto Lucarelli sulle le esperienze maturate, i progetti in essere e quelli futuri e porre tutte le domande del caso per confrontarsi anche criticamente se lo si ritiene opportuno, nessuno ha la verità  assoluta in mano ma ciò che conta sono le esperienze e risultati concreti.

In occasione di questo incontro verrà allestita una postazione per la compilazione delle lettere di istanza di rimborso (munirsi di bolletta e codice fiscale)

COMITATO ACQUA BENE COMUNE PRATO
 Continua con successo a Prato la CAMPAGNA NAZIONALE DI OBBEDIENZA CIVILE IL MIO VOTO VA RISPETTATO
CALENDARIO DEGLI SPORTELLI A PRATO, E L'INVITO ALL'IMPORTANTE INCONTRO PUBBLICO CON L'ASSESSORE LUCARELLI DEL COMUNE DI NAPOLI DI
DOMENICA 1° APRILE 2012
Con la vittoria, lo scorso 12 e 13 giugno 2011, del 2° quesito referendario, è stata abrogata la norma che prevedeva la “remunerazione del capitale” dalle tariffe del Servizio Idrico.
Il Referendum è stato proposto per far valere un principio chiaro: nella gestione dell’acqua non si devono fare profitti. E la risposta dei cittadini (95,8% di SI a favore della cancellazione del profitto) è stata chiarissima: i cittadini italiani hanno ribadito che l’acqua NON è una merce, e quindi va sottratta alle logiche del profitto. Anche nel territorio pratese le percentuali dei votanti hanno rispecchiato il dato nazionale.
L’effetto della vittoria del Referendum sulla “remunerazione” è scritto molto chiaramente sulla sentenza di ammissibilità del Referendum della Corte Costituzionale (n.26/2011): “La normativa residua è immediatamenteapplicabile” e “non presenta elementi di contraddittorietà”.
Quindi fin dal 21 Luglio 2011, data di abrogazione degli articoli di legge oggetto del Referendum, ATO e gestori avrebbero dovuto adeguare le tariffe all’esito del Referendum. 
La “remunerazione del capitale” è una cifra che incide sulle bollette per una percentuale che oscilla, a seconda del Piano d’Ambito e del Piano degli Invesrtimenti in esso contenuto, fra il 10% ed il 25%, variando da un anno all’altro.
Dal 21 Luglio ad oggi sono passati più di 8 mesi, ma questa richiesta è stata ignorata dagli enti preposti e dai gestori del Servizio Idrico.
 Per questo in tutta Italia il Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua chiede a tutti i cittadini italiani di aderire alla CAMPAGNA DI “OBBEDIENZA CIVILE”.
La CAMPAGNA DI “OBBEDIENZA CIVILE” è semplice: consiste nel chiedere con una lettera il rimborso della quota corrispondente alla “remunerazione del capitale investito” per le bollette pagate a partire dal 21 Luglio 2011, procedendo poi, nel caso tale richiesta non avesse seguito, a calcolare l’ammontare della cifra sulla prossima bolletta, provvedendo quindi a pagarla al netto di tale cifra non dovuta.
 Eliminare la quota della “remunerazione del capitale” vuol dire eliminare il profitto garantito al gestore, continuando a pagare una tariffa che è in grado di coprire i costi operativi e gli investimenti necessari, come ribadito anche dalla sentenza 26/2011 della Corte Costituzionale.
 Il Comitato Acqua Bene Comune Prato ha organizzato già una ventina di sportelli informativi e di assistenza per la redazione della lettera di istanza di rimborso, aperti a tutti cittadini che aderiscono alla campagna (si veda il Calendario in calce a questo comunicato stampa), ed effettua tutta l’assistenza necessaria nei confronti dei cittadini utenti del Servizio Idrico che aderiscono alla Campagna, senza che essi debbano assumersi alcun onere.
Importante: per la lettera di istanza di rimborso agli sportelli occorre portare il “Codice utente” (si trova scritto sulla bolletta) ed il Codice Fiscale.
Comitato Acqua Bene Comune Prato  Info su sportelli e orari: cell. 331 1284381    -     acquabenecomuneprato@alice.it


QUESTO IL CALENDARIO DEGLI SPORTELLI A PRATO PER LA SECONDA METÀ DEL MESE DI MARZO 2012:
COMITATO ACQUA BENE COMUNE PRATO

SPORTELLI CAMPAGNA DI OBBEDIENZA CIVILE A PRATO    -   MARZO 2012

Giorno
Luogo


Lunedi 26 Marzo: ore 9,30-13,30
Banchetto Mercato Viale Galilei - Prato

Lunedi 26 Marzo: ore 18,30 - 19,30
Locali Parrocchia di San Bartolomeo - Piazza Mercatale  149  PRATO

Mercoledi 28 Marzo: ore 16,00 - 19,00
Legambiente      Via Tinaia, 15 Prato

Venerdi 30 Marzo: ore 9,30-13,30
Banchetto Mercato San Paolo - Prato

Venerdi 30 Marzo: ore 20,30-22,00
Circolo ARCI Rossi Via Visiana, 117 - Sant'Ippolito (Prato ovest)

Sabato 31 Marzo: ore 15,30-19,30
Banchetto Piazza Duomo, lato campanile - Prato
Domenica 1° Aprile - ore 10:00-13:00 Cinema Terminale, Via Carbonaia 25 Prato

_______________________________________________________________

Nessun commento:

LA MADRE DI TUTTE LE BUONE PRATICHE

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL' ACQUA E DEI BENI COMUNI

La guerra dell' acqua - www.acquabenecomune.org
Saranno fornite le date dei banchetti raccolta firme per IL REFERENDUM: "l'Acqua bene comune e non merce".
SI E' CONCLUSA CON GRANDE RISCONTRO E SUCCESSO DI PUBBLICO LA RACCOLTA FIRME A SOSTEGNO DEL REFERENDUM NAZIONALE PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO: andiamo avanti con la programmazione delle attività di promozione ed informazione fino allo svolgimento effettivo del REFERENDUM
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L'ACQUA-COMITATI CITTADINI PER L'ACQUA PUBBLICA, AREA PRATESE: CAMPAGNA NAZIONALE "SALVA L'ACQUA", RACCOLTA FIRME NAZIONALE X RICONOSCERE L'ACQUA COME BENE COMUNE ED IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO QUALE SERVIZIO PUBBLICO LOCALE PRIVO DI RILEVANZA ECONOMICA

Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua

Sottoscrivi la moratoria ON-LINE del FIMA !!


NON SONO QUESTIONI DI DESTRA O SINISTRA

Noi ci siamo sempre distinti per non fare delle nostre lotte e battaglie una questione puramente ideologica, non abbiamo mai avuto remore a criticare, quando lo ritenevamo giusto, sia a destra che a sinistra con lo stesso fervore e la stessa passione ma prescindiamo un attimo dalle posizioni pro o contro questi governi ed i loro presidenti, dalle apparenenze e simpatie verso partiti e politici e CHIEDETEVI: perché siamo costretti con sempre più frequenza ed insistenza a chiedere che la gente firmi petizioni ed appelli....

Non sono questioni di parte. Non sono questioni ideologiche: SONO QUESTIONI DI DEMOCRAZIA, DIRITTO E DI GIUSTIZIA


------------



--------------------------