I nostri forum: www.meetup.com/pratoinmovimento/ INCENERITORI: UN DANNO ECONOMICO ED AMBIENTALE SCEC: UN MODO PER AIUTARE L'ECONOMIA DI AZIENDE E FAMIGLIE

Giov. 20/12/12 Assemblea per la Piana contro le nocività

ORE 21 PRESSO LA VILLA MONTALVO DI CAMPI BISENZIO

Per una miglior gestione del territorio della Piana Fiorentina nasce l’ "Assemblea per la Piana contro le nocività" che raggruppa comitati, gruppi politici organizzati, associazioni e singoli cittadini determinati a difendere il territorio e la salute di chi abita e lavora nella piana tra Firenze e Pistoia.

Chi vi partecipa intende convergere su forme di lotta indirizzate contro una gestione del territorio improntata allo sfruttamento, alla mercificazione, alla realizzazione di grandi opere come l’inceneritore di Case Passerini e l’ampliamento dell’aeroporto Vespucci di Firenze, nocive, devastanti e costose.

L’Assemblea si oppone alla realizzazione dell’impianto di incenerimento previsto a Case Passerini, tra Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio e si batte per la chiusura degli inceneritori di Montale, Selvapiana e Baciacavallo.

Le motivazioni di questo rifiuto sono molteplici:

- l’arretratezza tecnologica di questa “soluzione”, rispetto a una prassi internazionale che si orienta verso una gestione virtuosa del ciclo dei rifiuti basata su strategie di riduzione a monte della produzione di rifiuti, raccolta differenziata porta a porta ‘spinta’, progressiva eliminazione dei materiali non riciclabili, come ampiamente spiegato dall’Alterpiano per ATO centro Toscana a combustione zero, che l’Assemblea sottoscrive;

- la nocività per il territorio e per coloro che lo abitano perché, come ampiamente dimostrato, l’incenerimento produce tossicità. Il trattamento termico dei rifiuti, tra l’altro, non risolve il problema dei rifiuti a causa della produzione di ceneri, rifiuti tossiconocivi, che a loro volta devono essere smaltiti in discariche speciali, e micropolveri che veicolano sostanze fortemente dannose per la salute;

- l’opzione inceneritoria impedisce l’attuazione di una più virtuosa e conveniente soluzione basata sulla filiera del riciclo e sui distretti del riuso, elementi di rilancio e sviluppo economico del territorio.

L’Assemblea si oppone anche all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze.

Anche in questo caso molteplici sono le motivazioni:

- l’ampliamento dell’aeroporto risulterebbe un’operazione di enorme impatto ambientale tale da stravolgere l’intero assetto territoriale della Piana fiorentina;

- l’accumulo di elementi inquinanti nella Piana fiorentina (inceneritore, aeroporto, attuali criticità legate ai tracciati delle grandi autostrade presenti nella zona, elevata presenza di attività industriali e commerciali) darebbe un colpo mortale al territorio, giustificato prevalentemente da una logica scellerata di profitto, funzionale solo a chi è interessato alla mera mercificazione dei territori e a chi su di essi specula;

- si vanificherebbero gli atti di mitigazione ecologica promessi da decenni, quali il Parco della Piana e lo sviluppo di un sistema di trasporto pubblico non basato sul solo trasporto su gomma.
_______________________________________________________________

5STELLE NIGHT. CENA PER RACCOLTA FONDI A FAVORE DELLE POPOLAZIONI ALLUVIONATE

PRATO 5 STELLE NIGHT

SABATO 15 DICEMBRE 2012 ALLE ORE 20,30
CENA PER RACCOLTA FONDI
PER LE POPOLAZIONI ALLUVIONATE
PER LA MODICA CIFRA DI € 18,00
BAMBINI € 5,00

OFFRIAMO:
MENU' di CARNE o MENU' VEGETARIANO
(ANTIPASTI, PRIMI, SECONDI E DOLCI)
(bibite comprese)
SPETTACOLO MUSICALE E TEATRALE
POI parleremo di Ambiente, Beni Comuni, Lavoro ed impresa e Sviluppo SOSTENIBILI, PARTECIPAZIONE E DEMOCRAZIA DIRETTA, stili di vita alternativi ecc.
PREVENDITA BIGLIETTI PRESSO LA PARROCCHIA S.BARTOLOMEO NEI GIORNI DI
MARTEDI' E MERCOLEDI'
DALLE ORE 17 ALLE ORE 19
LE PRENOTAZIONI SI CHIUDERANNO MERCOLEDI' 12/12/2012
PARTECIPATE NUMEROSI
PER INFO TEL 333 7167841 MARIANGELA
_______________________________________________________________

MESSAGGIO A TUTTI I SINDACI SOCI DI Publiacqua SpA



FIRMATE LA PETIZIONE EUROPEA:
Dichiarazione di sostegno alla proposta d'iniziativa dei cittadini europei:
Acqua potabile e servizi igienico-sanitari: un diritto umano universale! L’acqua è un bene comune, non una merce!

A tutti i cittadini che hanno a cuore la sorte delle gestione del Servizio Idrico:
è imminente il rinnovo delle cariche in Publiacqua SpA. Noi cittadini facciamo sentire civilmente la nostra voce agli amministratori pubblici affinchè si ricordino di deliberare tenendo conto dell'esito del voto al Referendum del 12 e 13 Giugno 2011, inviando subito a tutti loro la lettera allegata.
Comitato AcquaBene Comune Prato - Forum Toscano dei Movimenti per l'Acqua

AL SINDACO DEL COMUNE DI PRATO E A tutti i Sindaci Soci di Publiacqua SPA

08/11/2012 -INCONTRO PUBBLICO- Publiacqua: domande e risposte


FIRMATE LA PETIZIONE EUROPEA:
Dichiarazione di sostegno alla proposta d'iniziativa dei cittadini europei:
Acqua potabile e servizi igienico-sanitari: un diritto umano universale! L’acqua è un bene comune, non una merce!


Partecipiamo volentieri all' incontro pubblico organizzato dal gruppo 134 , in quanto facenti parte, come sostenitori, del Comitato AcquaBeneComune Prato; inoltre alcuni di noi sono partecipanti attivi in tale comitato, quindi direttamente coinvolti dall' invito seguente

Giovedì 8 novembre 2011, ORE 21:00 presso il
Palazzo Urban (ex Marconi) in Via Giuseppe Mazzini 65, Prato centro

Di seguito il manifesto dell' evento:
___________________________________________________________________
  • "Chiare, fresche et dolci acque" scriveva Petrarca. Ma quanto ci costa l'acqua che sgorga, quando non manca, dai nostri rubinetti?
    Domande e risposte con:
    Goffredo Borchi, presidente Conferenza Territoriale n. 3 Medio Valdarno dell'Autorità Idrica Toscana
    Matteo Colombi, responsabile comunicazione Publiacqua spa

    Sono stati inoltre invitati i rappresentanti del comitato Acqua Bene Comune di Prato.
    Dopo i referendum sull'acqua, un po' di cose da sapere e qualche proposta per un servizio migliore e per pagare meno.
    Per saperne di più:
    www.ato3acqua.toscana.it

    l'autorità di controllo del servizio idrico

    www.publiacqua.it

    il gestore del servizio, clicca sul sito e scopri se Publiacqua ti deve dei soldi

    --------------------------------------------------------------------------
    _______________________________________________________________

NON BRUCIAMOCI LA VITA!!! 05/10/2012: CONFERENZA PUBBLICA


POLITICA CRIMINALE E CRIMINI ECONOMICI



Come uscire dalla crisi nel rispetto della dignità umana.
Cominciamo a proporre idee, suggerimenti, consigli, iniziative
che possano aiutare le persone in difficoltà.

Relatori:

Prof. Saverio Fortunato (Specialista in criminologia clinica, docente all’università Ludes di Lugano)

Dott. Aldo Giubilaro (Procuratore capo della Repubblica di Massa)

A seguire saranno graditi interventi del pubblico partecipante sul tema trattato

l' incontro si terrà il 27 Settembre ore 21:00
nei locali della Chiesa  di San Bartolomeo (Piazza Mercatale, Prato)

RIFIUTI-ZERO Firenze Altermeeting

Da Sabato 15  a Lunedi’ 17 Settembre oltre 50 relatori tra attivisti, sindaci e assessori, esperti, speakers internazionali (tra cui il professor Paul Connett) e da tutta Italia sono previsti ALLO ZW FLORENCE ALTERMEETING.
Il MoVimento 5 stelle partecipa (anche con dei relatori) ed SOSTIENE l’iniziativa;  invitiamo tutti ad informarsi attraverso la partecipazione
Lo scopo oltre a quello DI AVANZARE UN MODELLO ALTERNATIVO DI GESTIONE DEI RIFIUTIa quello che “contemporaneamente” verrà promosso dall’INCONTRO MONDIALE DI ISWA (International Solid Waste Association) anch’esso previsto a Firenze presso il Palacongressi basato sull’incenerimento dei rifiuti E’ QUELLO DI FAR CONOSCERE ESPERIENZE VIRTUOSE E BUONE PRATICHE contenute nel progetto internazionale rifiuti zero.
Saranno TRE GIORNI dedicati alla difesa della salute, della sostenibilità ambientale contro lo spreco e alla difesa dei beni comuni oltre che alla promozione di una ECONOMIA LOCALE BASATA SUL RIUTILIZZO, IL RICICLAGGIO E SU CICLI PRODUTTIVI PULITI.
NO BURN – NO BURY, ZERO WASTE FLORENCE ALTERMEETING
SABATO 15 E DOMENICA 16 PRESSO IL DOPOLAVORO FERROVIARIO DI VIA ALAMANNI 4a, FIRENZE, LUNEDI 17 PRESSO VILLA RUSPOLI DI PIAZZA INDIPENDENZA 8, FIRENZE
Scarica il programma PDF
Sabato 15 settembre
Dopolavoro ferroviario - Noinceneritori e alterpiani
ore 9,15-9,30- Presentazione di ZW Florence Altermeeting
A cura di Rossano Ercolini della Rete Nazionale Rifiuti Zero
Coordina Dott. Maurizio Romani ISDE
Ore 9,30-10,30 -  Impatto zero
Interventi : Dott Gino Carpentiero e Dott Gianluca Garetti
Direttivo Nazionale Medicina Democratica
Paola Negri attivista Lega per la Difesa del Latte materno
Ore 10,30-11,20 -  Progettualità dei movimenti
Interventi: Roberto Menichetti “Abitanti a piede libero” Alterpiano Ato
Toscana Centro
Vittorio Bencini Alterproposte Ato Toscana Costa
Ore 11,20-11,40 -  Le diffide verso i Comuni inadempienti agli obiettivi della raccolta differenziata
Intervento: Marco Beneforti WWF Toscana
Ore 11,40 – 13,00 -  Tavola rotonda/confronto con amministratori
Partecipano Renzo Crescioli Assessore Ambiente Prov. Fi .
Maura Cavallaro Assessore Ambiente Prov. Lu
Ore 14,30-14,50 -  Per la costruzione dei Distretti del riutilizzo e del riciclaggio – Distretti del riutilizzo/riciclaggio come territorio comune ?
Fabrizio Bertini Abitanti a piede libero ; Coord Ato Toscana Centro
Ore 14,50-16,30 Rassegna di esperienze di aziende e comunità del Riutilizzo e Riciclaggio
Coordina Rossano Ercolini
Interventi: Ing. Riccardo Ferraresi – Ri.Techno.R Resp. Tecnico/Ricerca
Ass.PC DONATO di Pisa Riparazione/recupero computers
Amina Santi Operatrice in servizio civile Caritas presso il centro Riuso di Capannori
Camilla Piccinini Designer Progettazione di centri Riparazione e Il riutilizzo
Enzo Scalia A.d. Agenzia Interseroh per il commercio di materie prime/seconde
Romano Franchi Sindaco d Marzabotto
Claudio Tedeschi Dismeco srl e del progetto “Borgo Ecologico d’ Europa
Rossano Ercolini Centro ricerca Rifiuti Zero Capannori
Ore 16,30-17,20 – Esempi di responsabilità estesa dei produttori
Interventi: Gigi Perinello – Astorflex del progetto “ Ragionare con i Piedi”
Pietro Angelini– Negozi Effe Corta e ass. Pensiero Laterale
Ore 17,20– 18,00 – Dibattito
Lettura bozza Manifesto per la costruzione di distretti del riutilizzo/ riciclo
Ore 18,10– 19,30 -  Parco Agricolo della Piana
Coordina Fabrizio Bertini Abitanti a piede Libero, coord comitati Ato Toscana Centro
Interventi: Anna Marson – Ass. RegToscana Governo del Terriorio (da confermare)
Antonio Di Giovanni – Collettivo di Agraria
Giorgio Pizziolo – Facoltà di architettura di Fi con gli studenti del Lab. di sintesi in Pianificazione Territoriale “ Cuneo dei veleni: oltre il consumo costruito e avvelenato della Piana“
Domenica 16 settembre Dopolavoro ferroviario
Le buone pratiche in azione
Coordinano Gianluca Garetti e Rossano Ercolini
Ore 9,30-12,30
Interventi : Matteo Fiorentini – Vice Sindaco di Montespertoli
Alessio Ciacci – Assessore all’ambiente Comune di Capannori
Patrizia Lo Sciuto Coordinatrice Zero Waste Italy e Zero Waste Sicilia
Franco Matrone – Rete Vesuviana dei Comitati
Antonino Esposito – Progetto hotel Rifiuti Zero di Capri
Gianluca Fioretti – Pres. Ass. Comuni Virtuosi e Sindaco di Monsano (An)
Massimo Piras – Portavoce della rete Zero Waste Lazio
Francesco Caravella Pres Capitanata per i rifiuti zero (Fg)
Concetta Matia Direzione Nazionale A.n.pas (Ass.Naz.Pubbliche Assistenze)
Ore 12,30– 13,00 -  La vertenza naz. contro i sussidi all’incenerimento: le azioni giudiziarie davanti ai Tribunali di Torino e Nola (Acerra) e i nuovi sussidi
Interventi : Gianfranco Drogo – Segretario Nazionale di Diritto al Futuro, Tommaso Esposito e Claudio Tamburini, Collegio Giuridico Diritto al Futuro
Ore 13,00-14,30 Pausa Pranzo
Beni comuni per strategie comuni
Ore 14,30 – 18 Interventi
Coordinano Antonio Andreotti e Fabrizio Bertini
Movimento acqua Pubblica Massimo Bani
No tunnel Tav Tiziano Cardosi
No ampliamento Aereoporto Andrea Biagioni
Firenze 10+10 Cristiano Lucchi
Comunità Le Piagge Don Santoro
Movimento lotta per la casa Lorenzo Bargellini
Comitato No privatizzazione Ataf: Laura Benati
Comitato No progetto terza corsia Fi Mare Franco Matteoni
Ore 18,00- 19,30
Performance Studio Alterpiano Family
Un’assurda storia di monnezza, Prodotto da Ultimo Teatro e Abitanti a Piede Libero
Lunedi 17 settembre
Villa Ruspoli, Altermeeting, ore10,00-11,30
Nel ricordo di Michelangiolo Bolognini per l’avvio di un Forum contro tutte le nocività negli ambienti di vita e di lavoro.
Ore 11,30 Incontro / conferenza stampa con la Delegazione Internazionale ZW
Interruzione lavori
Ore 14,00 Ripresa lavori saluto di Paola Pisano della segreteria Prov.Flc Cgil Univ.
Nanopolveri e inquinamento, intervento di Stefano Montanari
15,00– 17,00 Incontro aperto con Liste civiche, movimenti e forze politiche
Hanno già dato disponibilità :
Alberto Bencistà Sindaco di Greve, Ornella de Zordo Per un’altra città,
Tommaso Grassi Sel, Roberto Viti Comitato Civico campigiano No inceneritore, Fabrizio Vettori Un’altra Sesto è possibile, Sandro Targetti Rif. Com. Sin. Alternativa, Maurizio Romani Mov. 5 Stelle, Andrea Malpezzi Prc, Carmelo Meli Sel, Alessandro Cresci Idv, Chiara Giunti Alba.
17,00-19,00 -  I 10 passi verso rifiuti zero alla luce della svolta Europea a favore del riciclaggio
Coordina Gianluca Ferrara editore di Dissensi
Interverranno: Enzo Favoino Scuola Agraria del Parco di Monza
Paul Connet t Prof. emerito S. Laurence University (USA)
Joan Marc Simon Coordinatore Gaia Europa e Zero Waste Europa
Rodrigo Sabatini Novociclo – Zero Waste Brasile
Stefania Mohedano Zero Waste Brasile
Pal Martenson Zero Waste Svezia
E’ stato invitato e partecipa Tommaso Sodano Vice sindaco di Napoli
_______________________________________________________________

COMITATO ACQUA BENE COMUNE PRATO: INIZIATIVE GIUGNO 2012


Ad un anno dalla eccezionale vittoria referendaria del 12 e 13 Giugno 2011, con la quale 27 milioni di cittadini italiani hanno dimostrato la volontà di non consegnare l'acqua al mercato, vittoria disattesa dalle istituzioni che dovrebbero garantirne l'applicazione, continua a Prato come in tutta Italia la Campagna di OBBEDIENZA CIVILE “IL MIO VOTO VA RISPETTATO”che chiama chi ha a cuore la sorte dei beni comuni a mobilitarsi ancora per il rispetto dell'esito referendario.

Il Comitato Acqua Bene Comune Prato invita inotre tutti i cittadini a partecipare al ciclo di incontri pubblici "L'Agenda pratese dei Beni Comuni" che vedrà il primo importante appuntamento martedi 5 Giugno alle ore 21,00 presso la Chiesa di San Bartolomeo, Piazza Mercatale, 149 - Prato, continuando con gli altri incontri i successivi martedi 12 e 19 Giugno. Ecco il calendario degli incontri:
Ciclo di incontri pubblici

L’AGENDA PRATESE DEI BENI COMUNI
Chiesa di San Bartolomeo, Piazza Mercatale 149

---
MARTEDI 5 GIUGNO 2012 ORE 21,00

ACQUA E BENI COMUNI. IL REFERENDUM UN ANNO DOPO

Marco Bersani – FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA
-.-
MARTEDI 12 GIUGNO 2012 ORE 21,00
SCHIAVI DEL DENARO
Claudio Bellaroba – MOVIMENTO PER I BENI COMUNI

-.-
MARTEDI 19 GIUGNO 2012 ore 21,00

COME USCIRE DALLA CRISI?
Anna Biancalani – COMITATO ACQUA BENE COMUNE PISTOIA

---

In occasione degli incontri sarà possibile compilare l’istanza di rimborso per la restituzione della quota di “remunerazione del capitale” abrogata dal Referendum ma che ancora paghiamo nelle bollette dell’acqua (occorre portare il "numero utente" o "codice cliente" che si trova nella bolletta).
La Cittadinanza è invitata a partecipare.
Ingresso libero.

_______________________________________________________________

2/06 - Roma, Manifestazione Nazionale: "La Repubblica siamo NOI"

X il viaggio a Roma del 2 Giugno abbiamo una quindicina di posti tra Prato e Pistoia sul pullman dei COBAS Firenze. Non è stato possibile trovare altro Il pullman parte da Novoli davanti al mercato ortofrutticolo alle ore 8,30 precise,
il prezzo va dalla 10 alle 20 se riempiamo
costerà meno.
PRENOTAZIONI ENTRO MERC. 30 A QUESTO INDIRIZZO:  
acquabenecomuneprato@alice.it

COMUNICATO STAMPA
Presentata la manifestazione per la difesa dei beni comuni e della democrazia del 2 giugno:
La Repubblica siamo noi
Ore 15.00 P.zza della Repubblica a Roma
È stata presentata oggi in conferenza stampa la Manifestazione Nazionale promossa dal Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua e da una vasta coalizione di forze sociali, politiche e sindacali in difesa dei referendum per la riappropriazione dei beni comuni, per la pace, i diritti e la democrazia, per un'alternativa alle politiche di austerità del Governo e dell'Europa.
Il corteo si svolgerà nella data del 2 giugno, Festa della Repubblica, e partirà alle ore 15 da Piazza della Repubblica e si concluderà a Piazza San Giovanni.
Durante la conferenza stampa il prof. Stefano Rodotà, uno degli estensori dei quesiti referendari del giugno 2011, ha auspicato un intervento del Presidente della Repubblica per il rispetto del voto referendario ed ha chiesto una presa di posizione chiara del segretario del Pd Pierluigi Bersani che un anno fa schierò il Pd a sostegno dei referendum.
Padre Alex Zanotelli ha sottolineato come l'importanza della battaglia per la ripubblicizzazione dell'acqua sia stata capita dai cittadini ma non dalla politica. Se infatti gli italiani hanno scelto per la gestione dell'acqua pubblica e partecipata, la risposta della politica e delle istituzioni è stata a dir poco insoddisfacente quando non di segno totalmente opposto. Il 2 di giugno a Roma, il Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua chiamerà le donne e gli uomini di questo paese ad affermare tutti insieme che la Repubblica siamo noi.
Roma, 23 maggio 2012
--
Luca Faenzi Ufficio Stampa Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua ufficiostampa@acquabenecomune.org +39 338 83 64 299 Skype: lucafaenzi Via di S. Ambrogio n.4 - 00186 Roma Tel. 06 6832638; Fax. 06 68136225 Lun.-Ven. 10:00-19:00 www.acquabenecomune.org www.referendumacqua.it
_______________________________________________________________

I MAGGIO GIORNO DI TUTTI I LAVORATORI ONESTI

Imprenditori e dipendenti, per chi lavora seriamente ed onestamente non devono esserci divisioni: oggi i lavoratori perdono il posto per la rovina di questo sistema corrottoche disttrugge le aziende in cui lavorano.

Oggi tanti imprenditori sono costretti a levarsi il pane di bocca per sostenere la loro azienda  , vessata da un sistema fiscale senza regole eque, ingiusto ed uno stato iniquo governato da persone incompetenti che butta i soldi in opere inutili e in corruttele, grazie anche ad altre aziende guidate da imprenditori disonesti e sleali che si beccano finanziamenti per poi sfruttare poi i lavoratori danneggiando chi  invece imprende in modo onesto e leale....

Molti, sempre di più... troppi non ce la fanno e si ammazzano....

Dipendenti ed imprenditori troppo onesti per vivere in questo mondo... tutti accomunati dal diritto al LAVORO, dal DIRITTO di imprendere e lavorare onestamente senza vessazioni, in un mercato democratico, regolato da norme eque e rispettate da tutti.

Che subiscono I DANNI di chi avendo responsabilità istituzionali e civili NON ADEMPIE AI PROPRI DOVERI di governante, amministratore e cittadino ONESTI.

IL DIRITTO è garantito dall' adempimento del DOVERE.

Questo vuole essre il motto del nostro 1 Maggio

Giorno che serve ad UNIRE e non dividere, dedicato al lavoro ONESTO, non importa se dell' imprenditore o del dipendente.

Per questo partecipiamo con le nostre insegne alla manifestazione di Piazza
Per qualcuno è qualcosa di sinistra, e sia....  per noi è semplicemente la cosa giusta.
_______________________________________________________________

17/04/12 - INCONTRO PUBBLICO SUL MICROCREDITO - Il denaro non si compra e non si vende: si distribuisce

Riceviamo e volentieri ri-pubblichiamo

Martedì 17 Aprile, ore 21:00 - Prato - Via Tinaia 15 (Sede Legambiente)

Care amiche e cari amici,
vi inviamo l'invito per l'incontro di martedì prossimo che Rita Biancalani ha organizzato per la presentazione del progetto di costituzione della Mag Firenze; abbiamo deciso di estendere l'invito anche a voi che già siete soci perché in questa occasione ci piacerebbe confrontarci insieme sulla possibilità di far nascere, anche col nostro sostegno,  un nodo Mag anche a Prato; come sapete, la presenza di questi nuclei sul territorio è indispensabile per il funzionamento della cooperativa.
Quindi, a presto
un saluto - Umberto Benedetti - Associazione verso MagFirenze

Dall'esperienza del microcredito alla nascita della MAG Firenze
Incontro con alcuni componenti dell'Associazione Verso MAG Firenze


Per sostenere i più deboli -  Per dare credito alle persone.  Per una Cooperativa finanziaria alternativa al sistema bancario
Il denaro non si compra e non si vende: si distribuisce
Martedì 17 Aprile, ore 21:00 - Prato - Via Tinaia 15 (Sede Legambiente)
 _______________________________________________________________

01-04-2012 INCONTRO PUBBLICO CON L' ASSESSORE AI BENI COMUNI DI NAPOLI SU ACQUA PUBBLICA, DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA, BENI COMUNI

Domenica 1° Aprile ore 10,30: Campagna di Obbedienza Civile

Siete tutti invitati all'incontro pubblico con l'Assessore ai Beni Comuni e Democrazia Partecipativa del Comune di Napoli Prof. Alberto Lucarelli, domenica 1° Aprile alle ore 10,30 presso il Cinema Terminale, via Carbonaia, 25, Prato.
 Comitato Acqua Bene Comune Prato


Il Comitato invita la cittadinanza, gli amministratori locali gli assessori, i consiglieri,i rappresentanti ed attivisti di *TUTTI* i soggetti politici dei comuni Pratesi e della Provincia di Prato per dibattere, discutere e confrontarsi all' incontro pubblico:

"Ripubblicizzare il Servizio Idrico si può: l'esperienza di Napoli"
Incontro pubblco con il Prof. Alberto Lucarelli,
Assessore ai Beni Comuni e Democrazia Partecipativa del Comune di Napoli
che si terrà domenica 1° Aprile 2012 alle ore 10,30 presso i locali del Cinema Terminale
via Carbonaia, 25 - Prato.
Conferenza stampa di presentazione
Martedì 27/03/2012
ore 12:00 presso i locali della Parrocchia di San Bartolomeo,
Piazza Mercatale 149 - Prato - 

Ingresso dall'entrata sul chiostro, tra la piazza Mercatale e la via del Carmine
Napoli, nonostante tutte le situazioni di estrema criticità che ha vissuto e sta vivendo, sta facendo enormi sforzi e si sta dando una mossa per RIVOLUZIONARE e RIFORMARE in senso Democratico e Partecipativo la politica e l' amministrazione della Città: c'è un enorme fermento di innovazione culturale sia nella cittadinanza (sempre più attiva) che nei politici che  si sono presi l' impegno di amministrare la città per questa legislatura, innovando seriamente su vari argomenti di grande portata: Servizi pubblici locali quali trasportiservizio idricogestione rifiuti e Partecipazione Democratica intesa come la possibilità per i cittadini NON solo di avanzare proposte ma di partecipare alla attività DELIBERATIVA e al controllo della gestione di alcuni servizi critici come quello idrico secondo i dettami della nostra legge di iniziativa popolare; tutto questo ha come conseguenza il paradosso che Napoli risulta sempre più avanti ed all' avanguardia nell' innovazione politica e nell'efficenza amministrativa rispetto alla media delle realtà cittadine Italiane, certamente per una realtà enorme e complessa come quella Napoletana siamo appena agli inizi (l' insediamento della nuova giunta è di pochi mesi fa) e ci vorrà tempo perchè l' esperienza vada a regime e ci saranno molte difficoltà ed ostacoli da superare ma la strada intrapresa è chiara e forse proprio  le grandi criticità che hanno caratterizzato Napoli hanno costituto lo stimolo per un deciso cambiamento di rotta, tanto da istituire una Costituente dei beni comuni con uno specifico assessorato; quindi VERAMENTE a prescindere dalle proprie simpatie ed adesioni a partiti e schieramenti politici, vale davvero la pena di spendere un po' del nostro tempo per ascoltare l' assessore Prof. Alberto Lucarelli sulle le esperienze maturate, i progetti in essere e quelli futuri e porre tutte le domande del caso per confrontarsi anche criticamente se lo si ritiene opportuno, nessuno ha la verità  assoluta in mano ma ciò che conta sono le esperienze e risultati concreti.

In occasione di questo incontro verrà allestita una postazione per la compilazione delle lettere di istanza di rimborso (munirsi di bolletta e codice fiscale)

LA VERSIONE DELL' AMMINISTRAZIONE PRATESE DELLE "NUOVE 3R": LE 3R+I - OVVERO: Riduco-Riuso-Riciclo+Incenerisco

Questa è veramente bella.
Scaricate il documento sul "campionato di giornalismo giovanile"

Titolone altisonante:
Rifiuti, Prato all' avanguardia: L' amministrazione punta sul riciclo e sulla raccolta porta a porta   e leggete IN FONDO:
L'APPROFONDIMENTO: IL DIRETTORE SANDRO GENSINI PARLA DELLA NASCITA DELLA SOCIETA' Ecco come funzionano Asm e il ciclo dei rifiuti
IL DIRETTORE generale dell' Asm, Sandro Gensini, ci ha ricevuti per spiegarci come funziona l'Asm, l'azienda nata nel 1949 che si occupa di raccolta e trattamento dei rifiuti in città. Attualmente l'Asm è una delle più grandi aziende in assoluto della provincia. All'unico socio fino a questo momento, il Comune di Prato, si sono aggiunti i Comuni di Cantagallo, Carmignano, Montemurlo, Poggio a Caiano, Vaiano e Vernio.

Ma come funziona il riciclaggio nella nostra città?
"Ogni anno - spiega Gensini - una famiglia a Prato produce in media 400kg di rifiuti. I negozi ne producono 800Kg. Attualmente l'Asm riesce a garantire la raccolta differenziata e il riciclo del 70% dei rifiuti. Il resto vengono smaltiti attraverso l'incenerimento, un procedimento per ottenere energia". Molti sono i prodotti che vengono riciclati come: il vetro, che viene utilizzato nuovamente per fare altre bottiglie; gli i scarti di cucina, che diventano fertilizzanti. "Il lavoro del Asm inizia all'alba. Alle cinque di mattina gli impianti di via Paronese sono già attivi e finisce alle 2 di notte: appena tre ore di pausa".

Perché scegliere il riciclaggio?
"L'aumento di rifiuti, porta la necessità di recuperare materiale ed
energia -spiega Gensini- a riciclare i rifiuti e riutilizzare i materiali di riciclo. Ad esempio, il vetro può essere riciclato più volte. Dopo la raccolta viene pulito e frantumato in pezzetti piccolissimi che vengono riusati per fabbricare nuove bottiglie, il tutto con un grande risparmio di energia. Un lavoro che si può sintetizzare
nelle tre R che sono Ridurre, Recuperare e Riciclare i rifiuti.
"
Hai capito questi? Il "bello" è che hanno invitato le scolaresche a farsi una cultura sull' argomento... e che CULTURA! Ma chi era che aveva suggerito le idee delle 3R a questa amministrazione?... Mi sembrava un certo gruppo di sedicenti Grillini.... ( sostenitori di questa amministrazione e dai quali NOI abbiamo debitamente preso le distanze) Anvedi.... facciamo progressi eh.

I cosiddetti "procedimenti per ottenere energia" siccome sono impianti costosi, devono bruciare il più possibile (per produrre il più possibile) e sottrarre al Riciclo il materiale che brucia più facilmente, quale: plastica (quello che bruciando inquina di più e forma residui pericolosi) e carta o materiali di cellulosa e legnosi in generale; ma se l' impianto di incenerimento DEVE massimizzare la sua produzione, come si concilia questo con il dover massimizzare il Riciclo degli stessi materiali? Chi decide e in base a quali criteri quanto e quale materiale NON può essere riciclato/riusato? Non si rischia così di creare una "competizione interna" favorendo il sistema politicamente più conveniente? Se Gensini approfondisse un po' magari si accorgerebbe che certi materiali che bruciano bene potrebbero essere riciclati molto più di quanto pensa... mentre gli altri meno riciclabili non sono utili per produrre calore (come i materiali lapidei che sono inerti): ma questo loro non ce lo diranno mai.

OH MA CHE SUCCEDE A MONTALE?
Diossina dall'inceneritore di Montale, due condanne PISTOIA - 01/03/2012 - Un anno e sei mesi (pena sospesa) e 30mila euro di ammenda per l'ex presidente del Cis e il responsabile dell'impianto

Ah! L' inceneritore di Montale, impianto ammodernato e ampliato con tecnologie all' avanguardia NON E' SICURO. E ora chi glielo racconta all' Amministrazione Pratese (che vi conferisce parte dei rifiuti) ?

E per non sbagliarsi la falsa opposizione di centro-sx capeggiata dal PD, ovviamente su tutto questo non ha niente da dire, per il semplice motivo che sono tutti daccordo: una vera solidarietà bipartisan._______________________________________________________________

RIUNIONE CONSIGLI PROVINCIALI - PRATO - PISTOIA - FIRENZE - PER ADOZIONE PIANO INTERPROVINCIALE RIFIUTI.

I TRE CONSIGLI PROVINCIALI - PRATO - PISTOIA - FIRENZE - DOMANI LUNEDI' 13 SI RIUNISCONO PER ADOTTARE IN CONTEMPORANEA IL PIANO INTERPROVINCIALE RIFIUTI.

E' UN PIANO CHE PUNTA SULL'INCENERIMENTO DEI RIFIUTI: VOGLIONO PASSARE DALLE ATTUALI 60.000 T/ANNUE A 280.000 T/ANNUE -

A CHE SERVE A PRATO FARE LA RACCOLTA PORTA-A-PORTA E UN CENTRO RICICLO STILE VEDELAGO SE SI CONTINUA AD INSISTERE SULL' INCENERIMENTO???

OLTRE AD INCENERIRE RISORSE, VOGLIONO INCENERIRE ANCHE LA NOSTRA SALUTE

LA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI AI TRE CONSIGLI PROVINCIALI E' FONDAMENTALE PER VALUTARE "IN DIRETTA" LE POSIZIONI DELLE VARIE FORZE POLITICHE (AMICI, NEMICI E FALSI AMICI !!!! ) E PER PREPARARCI A PRESENTARE UNA VALANGA DI OSSERVAZIONI.

Saremo presenti per testimoniare a tutta la cittadinanza le posizioni prese dai politici dei partiti eletti in consiglio e che vorranno farsi rieleggere alle prossime amministrative, per dire NO alle prese in giro, NO alle false promesse, NO al sostegno di chi NON ha mai dato prova di fare gli intressi della popolazione.

PROVINCIA DI PRATO
Riunione del Consiglio Provinciale
LUNEDÌ 13 FEBBRAIO 2012 dalle ore 15.30 in poi nel salone dell'Arancera in palazzo Banci Buonamici.
Sarà discusso il seguente ordine del giorno:

6.AREA AMBIENTE E INFRASTRUTTURE - Servizio Ambiente e Energia - Adozione del Piano interprovinciale di gestione dei rifiuti di ATO Toscana Centro (Province di Firenze, Prato e Pistoia), relativo ai rifiuti urbani, ai rifiuti speciali anche pericolosi, ai rifiuti urbani biodegradabili (RUB), ai rifiuti di imballaggio e ai rifiuti contenenti PCB corredato del “Rapporto Ambientale”, della “Sintesi non tecnica” e della “Relazione del Garante della Comunicazione”, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 25/98 e s.m.i. e della L.R. 10/2010.

PROVINCIA DI PISTOIA
Riunione del Consiglio Provinciale
LUNEDÌ 13 FEBBRAIO 2012 dalle ore 15.00 in poi
PRESSO: PALAZZO BALÌ VIA CAVOUR 37, PISTOIA
IN SEDUTA PUBBLICA, PER DISCUTERE SUI SEGUENTI ARGOMENTI:

· Adozione del Piano interprovinciale di gestione dei rifiuti di ATO Toscana Centro (Province di Firenze, Prato e Pistoia), relativo ai rifiuti urbani, ai rifiuti speciali anche pericolosi, ai rifiuti urbani biodegradabili (RUB), ai rifiuti di imballaggio e ai rifiuti contenenti PCB; del “Rapporto Ambientale”, della “Sintesi non tecnica” e della “Relazione del Garante della Comunicazione”, ai sensi dell'art. 12 della L.R. 25/98 e s.m.i. e della L.R. 10/2010 - Approvazione;

PROVINCIA DI FIRENZE
Riunione del Consiglio Provinciale

LUNEDÌ 13 FEBBRAIO 2012 dalle ore 15.00 in poi
Luogo: Palazzo Medici Riccardi
2. Adozione del Piano Interprovinciale di gestione dei rifiuti di ATO Toscana Centro (Province di Firenze, Prato e Pistoia), relativo ai rifiuti urbani, ai rifiuti speciali anche pericolosi, ai rifiuti urbani biodegradabili (RUB), ai rifiuti di imballaggio e ai rifiuti contenenti PCB, corredato del “Rapporto ambientale”, della “Sintesi non tecnica” e della “Relazione del garante della comunicazione”, ai sensi dell’art. 12 della L.R. 25/98 e s.m.i. e della L.R. 10/2010. Immediatamente eseguibile_______________________________________________________________

23/01/2012 INCONTRO SUL MICROCREDITO

LUNEDI 23 GENNAIO alle ore 21:15 presso la Chiesa di S. Bartolomeo Piazza Mercatale, PRATO
si terrà un incontro pubblico sul tema:
IL MICROCREDITO: UNO STRUMENTO PER AIUTARE A  SUPERARE LA CRISI ECONOMICA
con Don ALESSANDRO SANTORO, parroco delle Piagge ed animatore della omonima associazione www.comunitadellepiagge.it ed ispiratore del Fondo Etico Sociale nato per aiutare persone in difficoltà.
Seguirà dibattito con con il pubblico

Tra i vari strumenti che possono nascere dal "basso", dalla gente comune, in modo democratico e condiviso come le banche del tempo e lo SCEC (strumenti che potrebbero trovare una reciproca sinergia) esiste anche il microcredito, esploriamone il significato e il funzionamento insieme con l' esperienza della comunità delle Piagge di Firenze che sta realizzando un grande progetto, importante e prezioso per il bene comune.

Tempo fa siamo stati alle piagge ad una edizione del mercatino etico locale e abbiamo assistito ad una conferenza pubblica sul tema della finanza etica e del microcredito, tema che ci ha molto interessati e che necessita di essere approfondito e divulgato; qua ==> un breve resoconto,

_______________________________________________________________

LA MADRE DI TUTTE LE BUONE PRATICHE

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL' ACQUA E DEI BENI COMUNI

La guerra dell' acqua - www.acquabenecomune.org
Saranno fornite le date dei banchetti raccolta firme per IL REFERENDUM: "l'Acqua bene comune e non merce".
SI E' CONCLUSA CON GRANDE RISCONTRO E SUCCESSO DI PUBBLICO LA RACCOLTA FIRME A SOSTEGNO DEL REFERENDUM NAZIONALE PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO: andiamo avanti con la programmazione delle attività di promozione ed informazione fino allo svolgimento effettivo del REFERENDUM
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L'ACQUA-COMITATI CITTADINI PER L'ACQUA PUBBLICA, AREA PRATESE: CAMPAGNA NAZIONALE "SALVA L'ACQUA", RACCOLTA FIRME NAZIONALE X RICONOSCERE L'ACQUA COME BENE COMUNE ED IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO QUALE SERVIZIO PUBBLICO LOCALE PRIVO DI RILEVANZA ECONOMICA

Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua

Sottoscrivi la moratoria ON-LINE del FIMA !!


NON SONO QUESTIONI DI DESTRA O SINISTRA

Noi ci siamo sempre distinti per non fare delle nostre lotte e battaglie una questione puramente ideologica, non abbiamo mai avuto remore a criticare, quando lo ritenevamo giusto, sia a destra che a sinistra con lo stesso fervore e la stessa passione ma prescindiamo un attimo dalle posizioni pro o contro questi governi ed i loro presidenti, dalle apparenenze e simpatie verso partiti e politici e CHIEDETEVI: perché siamo costretti con sempre più frequenza ed insistenza a chiedere che la gente firmi petizioni ed appelli....

Non sono questioni di parte. Non sono questioni ideologiche: SONO QUESTIONI DI DEMOCRAZIA, DIRITTO E DI GIUSTIZIA


------------



--------------------------