I nostri forum: www.meetup.com/pratoinmovimento/ INCENERITORI: UN DANNO ECONOMICO ED AMBIENTALE SCEC: UN MODO PER AIUTARE L'ECONOMIA DI AZIENDE E FAMIGLIE

SABATO 11 DICEMBRE 2010: INCONTRO PUBBLICO SULLA BIOECONOMIA IN PRATO

11 Dicembre 2010 – Palazzo Pacchiani (ex scuole Marconi) Prato via Mazzini 65,  dalle 10:00 alle 18:00 , circa
Laboratorio della città futura: Ri-Progettiamo Prato in una prospettiva Bio-Economica

Primo di una serie di incontri che verranno periodicamente proposti.
* - Nelle sale all’ interno del palazzo saranno presenti delle installazioni artistiche e alcuni banchi di produttori biologici locali (non per vendita direttama solo degustazione/promozione)
http://laboratorioprato.wordpress.com/2010/11/23/sabato-11-dicembre-2010-incontro-pubblico/

Questa crisi economica, che ha colpito pesantemente la città di Prato, non è destinata a passare da se come un raffreddore: è la crisi di un sistema basato sulla crescita infinita, sul consumo sempre maggiore di territorio, sullo spreco di risorse, sulla produzione abnorme di rifiuti. Tutti sappiamo che così non possiamo andare avanti… ma:
  • Come immaginiamo il nostro futuro?
  • Come crediamo di rilanciare il lavoro colpito duramente soprattutto nei nostri territori?
  • Come pensiamo di mantenere i servizi essenziali in una fase di decrescita economica?
  • Come possiamo bilanciare il rispetto dell’ambiente con il sistema industriale?
Sono interrogativi che vogliamo affrontare assieme partendo dalle problematiche e dalle possibilità che la nostra economia locale e il nostro territorio ci offre. Ci avvarremo dell’aiuto di esperti, cercheremo di coinvolgere i soggetti attivi sul territorio che già stanno lavorando in un’ottica bioeconomica (nella definizione di Georgescu Roegen, un economia che ha al centro il benessere dell’uomo e il mantenimento dell’equilibrio del suo ambiente), l’obiettivo è di diffondere più possibile la consapevolezza della sfida che il futuro ci pone di fronte. Siamo tutti coinvolti in questo processo di cambiamento nella sperimentazione di strategie creative per affrontare la Crisi in atto.

Programma 11 dicembre 2010
Mattino: 10.00/13.00 Tavola Rotonda: Progettiamo Prato in una prospettiva bioeconomica
Relatori:
Francesco Gesualdi : del Centro Nuovo Modello di sviluppo, Umberto Cavaciocchi: dottore in economia e commercio, classe 1935, ex imprenditore tessile – Esponenti del mondo delle associazioni, del lavoro e dell’Università
Pomeriggio: 14.30/18.00 Laboratorio della città futura: le buone pratiche, progetti per il cambiamento

14.30 Primo laboratorio: Agricoltura locale e filiera corta, Gruppi di Acquisto Solidale Produttori agricoli locali Paolo Betti e Andrea Martinelli,Parco agricolo di PratoDavid Fanfani
14.30 Secondo laboratorio: Energie rinnovabili e mobilita’ sostenibile Energie rinnovabili, Car sharing e Bike sharing Prussi Matteo ingegnere ricercatore Universita’ di Firenze.
14.30 Terzo laboratorio: Industria e moneta locale Industrie locali: Wip, Cardato Co2 Neutral, NaturalTex progetto di fibre naturali prodotte a Prato, la Banca del tempo (Sassu Angela), la moneta locale, lo Scec (Emanuele Catarzi)
16.00 Plenaria: le proposte e i progetti per rilanciare Prato in una prospettiva bioeconomica Raccolta delle proposte e dei progetti e progettazione condivisa delle azioni future del laboratorio.

In questi incontri tutti i partecipanti e non solo i relatori, saranno invitati a fornire un loro contributo e coinvolti nella proposizione di idee, progetti, soluzioni
http://laboratorioprato.wordpress.com/2010/11/23/sabato-11-dicembre-2010-incontro-pubblico/

Una iniziativa di: Associazione Venti di Terra, Immagina Prato, Skeda, Domani Prato, Movimento 5 Stelle Prato.
_______________________________________________________________

PERICOLI PER LA GIUSTIZIA

NON SONO QUESTIONI DI DESTRA O SINISTRA

Noi ci siamo sempre distinti per non fare delle nostre lotte e battaglie una questione puramente ideologica, non abbiamo mai avuto remore a criticare, quando lo ritenevamo giusto, sia a destra che a sinistra con lo stesso fervore e la stessa passione ma prescindiamo un attimo dalle posizioni pro o contro questi governi ed i loro presidenti, dalle apparenenze e simpatie verso partiti e politici e CHIEDETEVI: perché siamo costretti con sempre più frequenza ed insistenza a chiedere che la gente firmi petizioni ed appelli....

Non sono questioni di parte. Non sono questioni ideologiche: SONO QUESTIONI DI DEMOCRAZIA, DIRITTO E DI GIUSTIZIA


APPELLO DI ROBERTO SAVIANO SUL PROCESSO BREVE

NON FACCIAMO REGALI E FAVORI ALLE MAFIE
- Siamo ormai vicini al traguardo delle centomila adesioni: l'appello di Roberto Saviano sul processo breve ("presidente, ritiri la norma del privilegio") ha riscosso in due giorni un numero record di firme. E oggi registriamo i primi sì dal mondo dello spettacolo.

PRESIDENTE, RITIRI QUELLA NORMA DEL PRIVILEGIO

---->Leggi tutto< ----->FIRMA L' APPELLO<

IL DECRETO INTERCETTAZIONI NON RISOLVE I PROBLEMI DI GIUSTIZIA MA NE CREA ALTRI PIU' GRAVI

Non siamo contrari ad una regolamentazione delle intercettazioni e delle pubblicazioni delle informazioni sulle indagini, osserviamo solo che QUESTA LEGGE è peggiore del male che vorrebbe risolvere:
============> ARTICOLO COMPLETO_______________________________________________________________

LA MADRE DI TUTTE LE BUONE PRATICHE

NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL' ACQUA E DEI BENI COMUNI

La guerra dell' acqua - www.acquabenecomune.org
Saranno fornite le date dei banchetti raccolta firme per IL REFERENDUM: "l'Acqua bene comune e non merce".
SI E' CONCLUSA CON GRANDE RISCONTRO E SUCCESSO DI PUBBLICO LA RACCOLTA FIRME A SOSTEGNO DEL REFERENDUM NAZIONALE PER LA RIPUBBLICIZZAZIONE DEL SERVIZIO IDRICO: andiamo avanti con la programmazione delle attività di promozione ed informazione fino allo svolgimento effettivo del REFERENDUM
FORUM ITALIANO DEI MOVIMENTI PER L'ACQUA-COMITATI CITTADINI PER L'ACQUA PUBBLICA, AREA PRATESE: CAMPAGNA NAZIONALE "SALVA L'ACQUA", RACCOLTA FIRME NAZIONALE X RICONOSCERE L'ACQUA COME BENE COMUNE ED IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO QUALE SERVIZIO PUBBLICO LOCALE PRIVO DI RILEVANZA ECONOMICA

Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua

Sottoscrivi la moratoria ON-LINE del FIMA !!


NON SONO QUESTIONI DI DESTRA O SINISTRA

Noi ci siamo sempre distinti per non fare delle nostre lotte e battaglie una questione puramente ideologica, non abbiamo mai avuto remore a criticare, quando lo ritenevamo giusto, sia a destra che a sinistra con lo stesso fervore e la stessa passione ma prescindiamo un attimo dalle posizioni pro o contro questi governi ed i loro presidenti, dalle apparenenze e simpatie verso partiti e politici e CHIEDETEVI: perché siamo costretti con sempre più frequenza ed insistenza a chiedere che la gente firmi petizioni ed appelli....

Non sono questioni di parte. Non sono questioni ideologiche: SONO QUESTIONI DI DEMOCRAZIA, DIRITTO E DI GIUSTIZIA


------------



--------------------------